Philipp Gorbachev-In The Delta-Comeme Records 012

Produzione che la Comeme presenta come Disco Poesia; spulcio sui vari siti specializzati e ricordo un’altra release(sempre su Comeme),firmata Ana Helder, che mi aveva incuriosito per un taglio originale ed ispirato che inquadrava Electro ed House Music in un immaginario Latino, ma deviato ed a tratti oscuro; oggi spunta quasi dal nulla questo lavoro che nasce in Russia,esattamente a Mosca, viaggia verso Berlino dove viene ulteriormente controllato ed infine mixato a Barcellona da Daniel Maloso che completa un lavoro che divoro quotidianamente.Di questo Phillip Gorbachev non ho molte notizie,se non che oltre ad essere un percussionista ed avere dei gusti ed una cultura tipicamente Rock, faccia saltuariamente parte di bands quali The District Union e Isaac Johan, e naturalmente so’ che è entrato a far parte del giro di questa Label dedita all’electro ed all’House, che a mio modo di vedere,grazie al suo talento ed a questo Disco pieno zeppo di intuizioni, potrà constatare quanta credibilità riceverà proprio in virtu’ della produzione di Phillip.Dicevamo di un disco “poetico” ed il titolo richiama effettivamente un’immagine,quella del Delta,che storicamente rappresenta un luogo simbolico dove lo Spazio,il mare,ed il flusso del fiume pervengono e si sublimano “In The Delta” appunto qui considerato meta suprema…in sostanza tutto cio’ ad evidenziare metaforicamente quale momento più alto della ricerca il risultato del Ritmo,che per inciso nel corso del disco non verrà mai meno, raggiungendo picchi altissimi e sinceramente inaspettati.Parto con Montana Blues e dopo venti secondi mi chiedo se Phillip abbia fatto tutto da solo,venti secondi e quel “ritmo/poesia” tanto cercato dalle parole di presentazione del disco viene svelato da un vero e proprio incipit dove groove e riff di chitarra costruiscono con magnifica semplicità quanto di meglio ho sentito negli ultimi tempi,l’incedere della track non è mai domo ed il flusso scorre ad una velocità sempre maggiore,sensazione di cosmic sound ma tremendamente obscure,il riff è una coltellata continua che si ripete sino alla fine per quanto perfetta e centrata e scende nello stomaco come uno di quei Rum veri e soprattutto mai dolci,una traccia schiacciasassi credibile per qualsiasi tipo di dancefloor e percio’ totale,a molti ricorda alcune cose di David Carretta,io posso trovare dei punti di contatto, ma credo sinceramente che brilla e brucia di luce propria in merito ad un’idea/intuizione davvero ispirata.La seconda traccia che ascolto è Gas Lady e mi dico bene hai comprato un Disco vero, drumming new wave e e mantra di sinth a tagliare l’aria stracolma di fumo  che si infilano nella testa quando compaiono a intermittenza,voce fascinosa,bellissimo lo stop dopo poco più di tre minuti in cui si esalta ed accentua il contrasto drumming/sinth con tanto di impercettibile gioco vuoto/suono,badate bene ho citato la new wave soprattutto per determinate partiture della sezione ritmica,indovinatissime,ma nulla a che vedere con le stupidaggini di maniera che vanno di moda tra teen ager e gente che si accontenta di Musica di trent’anni fà.Postovoi è la traccia del disco che guarda e celebra la…Disco…bassone a spingere,melodia guidata da una sinth guitar tagliata da un basso maestoso che riempie il tutto di Funk di qualità, quello di Phillip è un disco che chiede di essere sentito e ballato e Postovoi è una di quelle tracce che divertono e chiedono passi sbilenchi e drinks in quantità industriale,impossibile stare fermi. Chiudiamo il viaggio con la track che da’ il titolo a questo lavoro Number 1 nella mia personalissima chart, monolite cosmic sound che colpisce duro,qui si,adesso sento rimandi col miglior David Carretta,ma si tratta di dettagli, il ritmo sublime che solo l’immagine del Delta può far confluire è in movimento perpetuo,univoco ed inarrestabile e  presagisce che quello di questo ragazzo Russo è un nome che dobbiamo tenere d’occhio perchè con un lavoro semplice ma ispiratissimo,magistralmente prodotto e con al fuoco elementi di valore assoluto potrà dire la sua e a testa alta.Grande Russia.

Annunci

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...