passEnger-Chord Abuse-from Soundcloud.

ChordAbuseheretheWaterTrack-Vision.

passEnger, Chord Abuse; nella notte e nella rete ho trovato questa gemma e questo nome, che non mi era nuovo, tutt’altro, mi sono soffermato un attimo e memore di The Funk/The Fall su Eclipsemusic del 2008( disco che purtroppo non ho ma è da tempo nel mirino) mi sveglio quasi avessi ricevuto una scintilla, accendo una sigaretta, e riparte la ricerca.Andrea Di Maggio, Piemontese, è già all’attivo con lavori per Labels quali Nightdrive, Eclipse e Radiance e il numero delle produzioni, se considerato alla luce della qualità proposta, è un biglietto da visita che, credetemi, in pochi possono vantare.Considerando tutto il suo lavoro sino ad oggi, Technology Music è il primo segnale che percepisco in un primo momento, nell’essenza del messaggio Detroitiano e della sua dilatazione per tutto il globo, in virtu’ di tracce quali Black Varian, in cui Andrea sembra aver mandato a memoria la lezione più mentale di U R e in special modo di Mike Banks proponendo un dipinto SpacedOutTech con sezione d’archi felicità-melodia tanto calda quanta coinvolgente su un drummin’, a mio modo di vedere, semplice ma centratissimo perchè rivolto e funzionale al suo obiettivo ed alla sua visione finale,magicamente Techno. E che dire di un pezzo quale The Funk, ha un andamento inizialmente House,raw chiaramente,che in meno di due minuti si carica di un mood disco,Moroder oscuro proiettato nel futuro, una traccia piena di grandi e ripeto grandi intuizioni se pensate che è del 2008, alla luce di lavori più recenti che vanno fortissimo come ad esempio Future Beat Alliance( affiancate il lavoro di Andrea con le ultime produzioni del resident del Tresor,ad esempio Mourning, ed avrete una specie di mood disco e techno tanto spaziale quanto pieno di contenuti). E’ il 14 Aprile, notte fonda, e torno in questa Chord Abuse, il cerchio si sta chiudendo e sinceramente questo ragazzo, indipendentemente dalla 909, dai sinth, dalle macchine, commuove, e l’Abuso è la spontaneità del suo modus operandi, non c’è dramma, solo la trasposizione di intricati accordi snodati in una spontaneità disarmante, slamming classe in un crescendo del corpo-ritmo a cui fa corrispondere una grande ricerca melodica…ad ogni principio di oscurità fa’ corrispondere una luce più grande liberando il tutto in un momento di Piano-atmosphere, minuto 2.59 in poi, che aleggia fino alla fine di questo numero magistrale. Tantissima classe, tanta voglia di comunicazione resa Musica, in assoluto uno dei talenti più brillanti qui in Italia…freddo e nebbia in Piemonte non potranno nulla contro il calore di queste produzioni.

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...