SNUFF TRAX FOR JAPAN

Snuff Trax, label Tedesca di Snuff Crew, raccoglie e chiama l’ Underground mondiale per un’operazione all’insegna della nobiltà , sostenere una Terra magica ed un popolo meraviglioso qual’è quello Giapponese. La risposta degli Artisti legati a determinate sonorità e scene è stata eccezionale per partecipazione e valore delle tracks contenute in questa compilation.Leggere di colpo tutti i nomi già emoziona, un vero e proprio esercito del suono che parte idealmente per sostenere una terra che per molti, artisti ad appassionati di musica elettronica, è un sogno e purtroppo, oggi, vederla martoriata degli eventi e da un destino cosi infame, deprime anche chi è lontano ma la Musica, per quello che può servire, e secondo me serve tanto, ha risposto.Quanti nomi, quante storie, viaggio random e ritrovo Romina Cohn stellina dell’electroclash con una perla electro-pop Follow Me, tutta sensualità ambigua, che con quel titolo-monito fa’ si che devo seguire tutto il lavoro, ben 45 tracce,45 artisti,tutti per il Giappone, e via il viaggio parte, due nomi da urlo,Legowelt con una traccia sonorità-apocalisse e Marcello Napoletano che graffia con un colpo di classe house senza eguali, in botta quasi Space Woodoo e archi-paura, ritrovo Ascii.Disko, quanto ho ballato la sua einfach, con un numero Robot pieno di umanità tanto innovativo quanto commovente,mi fermo un attimo e chiudo questo primo ascolto-viaggio con Jamal e la sua Siddharta, track tempesta, industrial destrutturato  e uno stop & go cosmico per dare vita ad un noise unico e ripeto unico a livello mondiale( e quando dico noise parlo da Merzbow in giù toccando anche scene che non affrontiamo in queste pagine).Il viaggio è lungo, mi preparo un caffè e sorrido con Renato Cohen, a ballare siamo io e la mia Bialetti e poi rifletto sulle linee centratissime di Hard Ton, voce Lisa Stansfield style magnifica, un altro nome caldo, Simoncino, emozione jak nello slammin e melodia visione che solo lui poteva poteva creare, musicista.Un altro giro, bevo il mio caffè ed ElecPt 1 rappresenta  il momento solenne del tragitto intrapreso  che mi conferma che nessuno degli artisti presenti ha lesinato, badate bene, la qualità è altissima ed è superata dalla sensibilità di chi ha partecipato a questo progetto umanitario.Accendo una sigaretta e Joe Drive, la mente, è nella compilation il momento più Detroit, ma niente colpi, tutto liquido a questo giro, su una traccia-visione Masterpiece che è un vero e proprio scenario del suono,enorme, c’è anche Patrick Pulsinger che scalda il motore e Billie Ray Martin & Hard Ton con la sua voce inarrivabile e poi DJ GIO MC 505 a far ballare i Robots nel suo lavoro più contemporaneo nelle partiture melodiche, uno step grande dall’Italo verso un suono in divenire e Fran Mela, con cui chiudiamo questo viaggio,  che crea una trax in linea con il suo ultimo mood experimental house magnificando il contrasto tra una melodia suggestiva ed un impianto jak, voce minaccia, drumming evoluzione per un numero stratosferico che mi ha davvero asfaltato.Davvero un lavoro eccezionale e complimenti a Snuff Crew che ha dato vita ad un progetto eccezionale la cui umanità è sincera e grandi, grandissimi gli artisti che hanno rilasciato tracks che potevano tenersi strette, perchè validissime, e invece sono qui, per il Giappone, a dire noi ci siamo, vi stiamo pensando.La musica non ha barriere, ovunque ci troviamo, restiamo uniti.

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...