Takeshi Kouzuki-Disappeared City PART 2 on Soundcloud.

MagikTakMovie..here the TraX.musicArt.

Normale ed obbligatorio fermarsi un attimo quando compare il nome di Takeshi Kouzuki, lui rappresenta uno dei momenti più alti dei miei ascolti musicali. Questo ragazzo non smette di stupire e forse non c’è più la necessità di usare il termine stupore perchè Takeshi è una garanzia per l’Underground mondiale tutto e non ho alcun timore nell’usare delle parole che possono apparire esagerate poichè sono pienamente convinto di cio’ che affermo. Il titolo, per il momento che quel Magnifico Paese qual’è il Giappone sta vivendo suggerisce un’interpretazione drammatica, ma sinceramente vivo attraverso la Musica il superamento della suggestione emotiva cercando di non farmi addirittura coinvolgere da riflessioni e visioni che posso solo immaginare… ma appena partita Desolate City fà in due il mio cuore indipendentemente dal contesto in cui nasce e dalle sensazioni che Takeshi evoca materializzandosi in un esempio di come l’arte sia capace di essere ancora oggi catartica e suscitare emozioni cosi struggenti. Un intro wave da’ il via al viaggio, mood eighties subito bilanciato dall’ ormai tipico quanto grande “Tak Touch” che praticamente costruisce nei miei occhi un film che non posso non vedere. C’è una profondità che pervade questo lavoro in cui Takeshi pare abbandonare le sue intricatissime linee di sinth e i complicati drumming in cui eravamo soliti perderci  lasciando il passo ad una maestosa semplicità il cui significato è la visione estrema della verità che l’Artista sta vivendo. L’ immagine che Kouzuki ha costruito nei nostri occhi viene superata dalla verità che la sua Musica evoca e dal potere di una melodia in cui sembra prenderci per mano rassicurandoci e comunicando attraverso la sua Grande Arte. Una Track stupenda, commovente, in cui il dramma viene superato e schiacciato dal potere della Musica.E’ Takeshi Kouzuki che prende per mano noi emozionando come non mai.Semplicemente Immenso.

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...