Intervista con Marcello Napoletano.

BOX  Un DJ, Producer, Musicista che non ha davvero bisogno di presentazioni. Da molti considerato il Producer N1 in Italia e come fanno notare diversi magazines il primo che possa essere considerato l’alfiere di un suono, un genere, l’House di Chicago, quella più “alta”, che rappresenta l’intuizione originaria e probabilmente il territorio più difficile in cui realizzare lavori degni del passato, proprio da noi qui in Italia. Il suo nome è accompagnato dall’Underground tutto da un tale seguito di rispetto e devozione che fà di lui un Leader riconosciuto in tutta la Nazione House per un movimento che è si minoranza ma conscio del valore culturale/musicale sinceramente non riscontrabile altrove. Il potere della musica, che oncora oggi, nell’era dell’informatizzazione e del digitale quale frontiera di accessibilità e semplicità, risponde dal Salento, col nome di Marcello Napoletano, i cui lavori sembrano usciti dalla mente di un consumato e storico Producer Chicagoano, sprigionando il sound che maggiormante si eleva dal piattume e purtroppo incessante e generale omologazione che vive la vecchia Europa.Marcello incomincia a pesarti questo ruolo? Chi conosce come gira un pò per la club culture tutta tu rappresenti un’isola felice e in tantissimi da te si aspettano numeri su numeri…cominci a sentire la pressione?

M.N. Be sinceramente gianluca , non mi sento alfiere di nulla, sono un ragazzo che dalla sua sfortunata sorte ,è riuscito a guardare avanti e a tenere duro grazie alla musica, senza la quale ora non saprei proprio come sarebbe finita.
Poi dove vivo io non c’è nulla che ti possa far sentire bene o che ti dia ispirazione tipo club culture o ritrovi culturali o che ne so’ un gruppo di appassionati ,niente di niente .
Quindi no, non mi pesa perchè in realtà non lo sento questo ruolo.

BOX Mathematics, Laid, Unified,Yore, Uzuri, Radiance…tanti i lavori all’attivo per Labels di spessore più il Full Lenght in cd, giusto sequiel del 2×12 per Mathematics, che può essere considerato un punto di arrivo di un tuo periodo emotivo/musicale in cui hai definito determinate linee guida del tuo Suono, House nella forma( anima da vero musicista), ma che incuriosisce fortemente dal momento che dagli spigoli, sfaccettature, dettagli delle tue Trax in tanti ci chiediamo dove condurrai il tuo lavoro in futuro, e cerchiamo di intravedere( cosa da sfera magica) nella sostanza i tuoi risultati futuri.Puoi anticiparci se ci saranno delle novità  che modificheranno ed evolveranno ulteriormente la struttura compositiva delle tue tracce o corroborerai la struttura attuale, già di altissimo livello, nei tuoi prossimi lavori?

M.N. Chi lo può dire dove andrò o cosa farò ,ti posso solo dire che potrei smettere da un giorno all’altro, solo che poi dovrei trovare un albero solido e una corda …..scherzo non so’ gianluca ,io sono molto lunatico (nel senso buono del termine…..se c’è ne fosse uno)….cioè non so cosa potrei fare, potrei andare avanti come andare indietro o potrei….boh?!?!
Al momento ho pochi stimoli ,un mese fa ho fatto una decina di tracce in una settimana …per dire quanto sto incasinato con la testa.
Riguardo all’album …non sono un vero musicista ,quelle che senti nelle tracce suonate sono improvvisazioni e sensazioni trasmesse da un entità alla quale mi affidavo mentre facevo l’album…e che ancora oggi mi accompagna e mi sorveglia.

BOX Anticipavo prima… Anima da vero Musicista… il fatto che già per le persone che non hanno grandissima confidenza con l’House e la Technology music la prima impressione è un notevole piacere dovuto a melodie coinvolgenti e trainanti, mi potresti dare, se vuoi, la tua definizione di melodia? E se si determinate linee sono figlie di un contesto in cui vivi( emozioni,amici,nervi,gioia,problemi) e quindi una naturale conseguenza o sono scaturite da un isolazionismo necessario in cui convogli tutte le energie per un risultato che prevede un discorso unicamente di ricerca musicale ? Questo almeno quando non collabori con Francesco Schito aka Fran Mela tuo storico Socio, perchè immagino che 2 minds costituiscano già una collaborazione confronto-scontro.

M.N. Bella domanda e riflessione che hai fatto qui….
In effetti come ti dicevo prima, le mie melodie e parti suonate dei miei pezzi,non sono altro che influenze del contesto dove vivo,ma sopratutto del mio stato d’animo che può variare da un minuto all’altro e.. dai miei santi in paradiso.

BOX Nell’arte, qualsiasi essa sia, sebbene gli artisti siano contrari a palesare i messaggi che l’arte stessa contiene ci sono messaggi sensazioni…io ho recepito un messaggio… che ho condiviso analizzato con i miei amici, appassionati quanto me,che credo ,ma potrei sbagliarmi, ci sia dietro la tua Musica. E’ come se un ragazzo si stesse giocando la sua stessa anima per chiamare ad una nuova fratellanza, la parola movimento non più una semplice parola bensi un tramite per unire indipendentemente da tutto la gente, e la musica un magnifico ed altissimo tramite in cui crescere, confrontarsi, vivere, migliorarsi. In Space Voodoo ho vissuto tutto questo…e ascoltando proprio ora le tue tracce mentre ti scrivo ti chiedo per questo blog se ti va’ con poche parole di dirci se effettivamente c’è un messaggio dietro la tua arte che per te è chiaro, se vuoi comunicare qualcosa in cui credi e porti avanti con le tue trax, e questa domanda vuole andare in culo a tutti quelli che sostengono che dietro l’House non ci siano riflessioni e più generalmente quelli che credono,infami,che la musica dance non abbia una coscienza…e vivono la vita solo per divertirsi…

M.N. E’ un nobile pensiero il tuo , ma sarei un ipocrita e falso se ti dicessi che dietro la mia musica c’è un messaggio o qualcosa di grande…
Come ti dicevo prima io do sfogo ai miei dolori , pensieri negativi, alla noia …poi che ci sia l’Anima nelle mie tracce lo so perchè non sono fatte per il pubblico o per i soldi , sono i miei sfoghi ,e nello sfogare sensazioni nervi stress etc etc ci deve essere per forza l’anima , il messaggio ,una coscienza.
Quelli che credono che l’ House la Techno o la musica elettronica in generale non abbiano Anima e Coscienza non hanno mai ascoltato House in vita loro, la vera House la vera Techno ….la vera Musica.

BOX  Immagino ora siano in tanti che ti vengono dietro in virtu’ del tuo successo, sei in grado di riconoscere i ragazzi sinceramente appassionati dagli stronzetti che si vogliono solo atteggiare?

M.N. Si è vero ,lo sto scoprendo proprio in questi giorni , gente che mai ci ha cagati che ci viene dietro volendo tracce volendo questo e quello.
Però ci stanno anche ragazzi che vedono in me un’ ispirazione e che sul serio mi apprezzano , beh quelle sono persone che andranno avanti.

BOX Mi dicono che siano in progettazione
tracce molto più raw dal taglio decisamente Jackin’e con un mantra più dark…ad alto voltaggio…è vero?

M.N. Si si ma ci possono essere anche pizziche e canti con le voci bianche.

BOX Sembra attraverso personaggi come Joe Drive, Nicholas, Nick A.Simoncino,Velcro Tape, K Soul, Paolo Mute Oscillator,il nostro amico in comune Kosmik che in Italia ci sia una scena che i club ancora si ostinano a non ricercare eppure una nuova Alba è possibile.Ci credi?
Credi sia possibile unire le energie e dare vita a qualcosa di nuovo? che da noi in Italia effettivamente manca, una scena di spessore dove ci si possa esprimere e crescere in futuro.

M.N. Non saprei dirti ,sinceramente io ho una visione distorta e negativa , non credo che oggi la gente senta più il bisogno di avere qualcosa di speciale o di vero, oltre ad esserci tanti problemi,ci sono molte persone che non credono nella musica o almeno nella vera musica, per molti la musica è una cosa di contorno , marginale ,saremo sempre i soliti ignoti a pensare in una rinascita della club culture in italia…come già ci sono, penso a club come il Moxa che in un articolo si leggeva che erano in una trentina una serata a sostenere la vera House Music ,gente che non si perde d’animo perchè sa che la nostra cosa è una cosa di nicchia e che ,almeno nel nostro paese ,non tornerà mai ai livelli passati….

BOX C’ è una forte dose di misticismo dietro il tuo sound, magari mascherato dal ritmo,qualcosa di ravvisabile probabilmente nel contesto territoriale( non in tanti sanno che il Salento e i Salentini hanno questa caratteristica a mio modo di vedere interessante).Puoi confermarmi questa cosa? o è solo una mia suggestione.

M.N. Questo tocca agli ascoltatori dirlo,io ti ripeto , metto la mia dose di nervi ,anima , e cerco di scaricare le mie tensioni ,ansie e problemi, poi sono un assiduo ascoltatore di free jazz and space age ,quindi viene da se quel misticismo che senti….
Sinceramente non saprei attribuire al fatto di essere salentino il mio stile di fare musica, anche perchè qui nel salento oltre che la pizzica o il raggae non c’è stato mai o di rado gente che facesse house o elettronica in generale.

BOX Credi ci sia una traccia all’oggi che ti rappresenta più di altre, dove diciamo ti sei superato perche’ magari ami maggiormente per un motivo particolare. O tutte le tue “figlie” hanno lo stesso valore?

M.N. Amo particolarmente i pezzi su Mathematics , perchè sono fatti con più amore e sincerità.
Ma non uno in particolare , non saprei dire…

BOX Il suono, la forma, la struttura, la musica che senti nel tuo cervello e vuoi trasportare concretamente attraverso le macchine e il tuo lavoro coincide con il risultato? Concretamente cio’ che senti nella tua testa si realizza nel risultato del tuo suono,lo senti nelle macchine a risultato finito? è la stessa cosa?

M.N. Beh a volte entro in studio con un idea di fondo e cerco di metterla in pratica, ma la maggior parte delle volte entro in studio imprecando e pensando ai soliti problemi e ansie , così accendo il tutto e sfogo…
Poi ci ritorno e cerco di dare allo sfogo una forma …

BOX Per me è stato un onore intervistare Marcello, per lui nutro una stima immensa,non sono il solo…quindi un grazie da me e da tutti quelli che leggeranno questa confusa ma sincera intervista. Grazie.Gianluca.
M.N. Un grazie a te gianluca che mi segui e mi stimi, e un grazie ai miei ascoltatori.
peace.

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...