Vince Watson-Atom ep- Tresor

La diversità, la ricerca, un suono figlio di tanti stili fanno dello Scozzese Vince Watson, che ora vive in Olanda, un Producer per cui ho provato sempre grande rispetto.Una marea di produzioni dal ’96 ad oggi sempre in bilico tra il suo personalissimo touch e l’esperienza scaturita dal suo sperimentare, evolversi, osservare, non esaurendo mai la sua visione creativa. Il suo nome è famoso negli ultimi anni ai più in virtu’ dei lavori su Delsin e Planet E (ma se date un’occhiata sui siti specializzati vi renderete conto di quanta strada ha fatto quest’uomo) dove ha fatto bruciare una epic dub tech il cui sguardo era sempre rivolto verso Detroit. Oggi, a 16 anni dal suo debutto su Rotations, debutta  su Tresor e sin dalle prime linee di Atom,quel groove su cui ha tanto lavorato Vince negli anni sottolineandone gli aspetti ipno, diventa più fisico non disperdendo pero’ la magia delle sue intuizioni, tant’è che realizza una Techno solida ma sognante, tutta da vivere, energia dancefloor al massimo, zero paranoia. Atom è felicita’ tech a occhi chiusi. Kaleidoscope frena e Watson torna su un mood in cui è comunque uno che puo’ insegnare a tanti, anzi a tantissimi, sezione d’archi stupendamente epica ,andamento semplice ma caldo e coinvolgente. Il groove si fà ipnosi e viaggio, una sensibilità vicina alle ultime produzioni di Petar Dundov la cui Distant Shores sembra legarsi perfettamente per stile e visioni con questa Kaleidoscope.Vince Watson su Tresor.Una Magia.

Informazioni su natilbox

violentHouseLover
Questa voce è stata pubblicata in violentHouseLover. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...